GUGLIELMO CASTELLI 

Nato a Torino nel 1987, dove vive e lavora.


MOSTRE PERSONALI
 

2018

Goodmorning Bambino, Künstlerhaus Bethanien, Berlino.

2017

Artissima Fair, Sezione Disegni, a cura di Luís Silva e João Mourão Torino;

Asomatognosia, a cura di Treti Galaxie, Sala Reale - Stazione di Torino Porta Nuova, Torino.

2016

Cadavre exquise, Tributo a Carol Rama, a cura di Olga Gambari, Amsterdam Art Fair.

2014

In the dark everyone is equally bad, Guglielmo Castelli / Lucebert, RON LANG ART Gallery, Amsterdam;

Eparina, a cura di Claudio Libero Pisano, Galleria il Segno, Roma;

Artisti in Residenza # 5, Museo d’Arte Contemporanea Roma - MACRO, Roma.

2013

Al di là di ogni ragionevole dubbio, Guidi & Schoen gallery, Genova.

2012

Le assenze assolute, a cura di Federico Poletti VOGUE Italia. Corridor and Stairs Photo Fashion gallery Mauro Grifoni;

Et ab hic Et ab hoc, Metis NL gallery, Amsterdam;

Chiama quando arrivi, a cura di Greta Frau, Susanna Sara Mandice e Stefano Riba, L’Eglise, Torino.

2011

Se si prescinde dai corpi, a cura di Lea Mattarella, Galleria Il Segno, Roma.

2010

Perché il brillare naturale dei suoi occhi non lo scambiassero per pianto, a cura di Valeria De Simoni, Galleria DAC, Genova.


PREMI
 

2018

Finalista Premio Francesco Fabbri per le Arti Contemporanee,

2016

Inserito nella lista 30Under30 per le arti visive in Europa, rivista Forbes;

Arte Fiera Under 40, Bologna.

2015

Vincitore del premio speciale per la sezione Pittura, Combat Prize; 

Vincitore del concorso di Artissima – per disegnare il Padiglione Piemonte al Vinitaly.

2014

Finalista al premio Fondazione VAF, Schauwerk Sindelfingen, Stoccarda. 

2013

Finalista Prix Canson, Petit Palais, Parigi.

2012

Finalista mostra Popism- dalla teoria dei mass media ai social network Premio Michetti , a cura di Luca Beatrice, Fondazione Michetti.

2011

Finalista 12° PREMIO CAIRO, a cura di Luca Beatrice.


RESIDENZE
 

2017

Künstlerhaus Bethanien, Berlino.

2015

GLOUGAUAIR Berlino.

2014

MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma.

 

MOSTRE COLLETTIVE

 

2018

Settima edizione Premio Francesco Fabbri per le Arti Contemporanee, Villa Brandolini, Pieve di Soligno, Tv ;

Painting is an illusion, a piece of magic, so what you see is not what you see, Galerie Zink, Bruxelles, Belgio;

Uncertainties/Improbabilities, a cura di Lórand Hegyi, Hopstreet Gallery, Bruxelles;

Intriguing Uncertainties, a cura di Lórand Hegyi, Parkview Museum, Singapore;

A strong desire, a cura di Aleksander Blanar, con testo di Christina Gigliotti, PS120, Berlino; 

Biennale internazionale d’art contemporain de Melle, a cura di Chloé Hipeau-Disko e Frédéric Legros, Chiesa di Saint-Hilaire, Melle;

RECTO/VERSO 2, Fondation Louis Vuitton, Le Secours populaire français, Parigi;

Q-RATED WORKSHOP ROMA 2018, L’artista come curatore, il curatore come artista, con Pierre Bal-Blanc, Elena Filipovic, James Richards, Quadriennale di Roma;

CHALLENGING BEAUTY, Insights into Italian Contemporary Art, a cura di Lorand Hegyi, The parkiew museum, Singapore.

2017

Molliano/Galliano/Castelli, Ncontemporary gallery, No20, Londra.

2016

Haemolacria, a cura di Gianluigi Ricuperati, Laboratorio del dubbio, Torino;

The Habit of a Foreign Sky, a cura di Ginevra Bria, Futurdome Liberty Palace, Milano;

Challenging Beauty, Insights of Italian Contemporary Art, Parkview Green Museum, Pechino, Cina;

Twiner #4, With or Without Wings, Centrale del Tennis, Foro Italico, Roma;

Intriguing Uncertainties, a cura di Lorand Hegyi, Musée d’Art Moderne et Contemporain de Saint Étienne Métropole;

ARTE FIERA 40. Lo sguardo delle gallerie sulla grande arte italiana, a cura di Giorgio Verzotti e Claudio Spadoni, Pinacoteca Nazionale di Bologna;

Dittico, a cura di Alberto Zanchetta, Museo d’Arte Contemporanea, Lissone.

2015

Obscurities Uncertainties - Disturbing Narratives, a cura di Lorand Hegyi, Francesca Antonini Arte Contemporanea, Roma;

PREMIO FONDAZIONE VAF, Palazzo della Penna, Perugia.

2014

Premio VAF, VAF Foundation, Stadtgalerie, Kiel;

Premio VAF, VAF Foundation, SCHAUWERK Sindelfingen, Stuttgart;

Open studio: Alfredo Aceto/ Guglielmo Castell/ Erik Saglia/ Via carso 5. Torino;

ICONICA. Arte urbana al foro italico, a cura di Bartolomeo Pietromarchi, Foro Italico, Roma;

Almanach I, a cura di Lòrand Hegyi, galleria Heike Curtze, Vienna; 

Almanach, a cura di Lòrand Hegyi, galleria Bagnai Firenze. 

2013

Prix Canson, Petit Palais, Parigi;

L’arte è un romanzo. La straordinaria storia delle parole che diventano immagini, a cura di Luca Beatrice. Palazzo della Penna, Perugia.

2012

Face to Face - Young painters from Europe and the U.S.A, Guidi & Schoen gallery, Genova;

...E bellezza sia! Modigliani, Warhol, Mapplethorpe, la Dolce Vita, Oggi, a cura di Federico Piccari, Fondazione 107, Torino;

Km 011.Arti a Torino. 1995-2011, a cura di Luca Beatrice Museo delle Scienze, Torino;

N°0, a cura di Roberta Pagani, Piazza Vittorio 11, Torino.

2010

Codice Sorgente, a cura di Maria Cristina Strati, Fusion gallery, Torino.

2008

Viva il disegno, a cura di Francesco Poli, Comune di Torino;

Storie di matite, a cura di Olga Gambari, Spazio Azimut, Torino.

GC