FRANCESCO BOCCHINI

Nato a Cesena nel 1969, vive e lavora a Gambettola.


MOSTRE PERSONALI
 

2015

Un corpo metaforico, a cura di Alberto Zanchetta, galleria Francesca Antonini Arte Contemporanea, Roma.

2014

L’estro della pecora, Galleria l’Affiche, Milano;

Magic, Torri dell’acqua, Budrio di Bologna.

2013

L’albero filosofico,testo di Marina Mojonainstallazione per Campari Wall, Galleria Campari, Sesto San Giovanni.

2012

Magic, a cura di Valerio Dehò, Galleria Michela Rizzo, Venezia.

2011

In movimento, a cura di Peter Weiermair, Galleria Goethe, Bolzano.

2010

La Storia Naturale, testo di Roberta Bertozzi Galleria l’Affiche, Milano;

Tutti vivi, tutti morti, tutti rivivi, tutti rimorti, a cura di Martina Cavallarin, con testi di Martina Cavallarin e di Alberto Zanchetta AndreArte Contemporanea, Vicenza.

2009

Un braccio ruminante, galleria Il segno, Roma.

2008 

Domino Blumen Falene, testo di Roberta Bertozzi, Mel Gallery Contemporary, Vienna.

2006 

Francesco Bocchini, testo di Roberta Bertozzi, Galleria Scilla Cicognani, Colonia.

2005

Il mio pensiero è sempre luminoso, testo di Marco Lodoli, Galleria Il Segno, Roma.

2004

Bulgarico, testo di Flaminio Gualdoni, Galleria L’Affiche, Milano;

Ich bin so dumm, testo di Alberto Zanchetta , Galleria 41artecontemporanea, Torino.

2003

I primi asini pensavano per conto proprio, testi di Valerio Dehò e Alberto Zanchetta, Galleria De’ Foscherari, Bologna.

1998 

Anima patata, testo di Enzo Fabbrucci, Galleria L’Affiche, Milano.

1996

Partito preso, a cura di Anna Martirolo, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma.

 

MOSTRE COLLETTIVE
 

2017

Modus, Evento Biennale Venezia, a cura di Martina Cavallarin e Eleonora Frattarolo, Ca’ Faccanon, Venezia.

2016

Biomorfismi, a cura di Marisa Zattini, Galleria Comunale d’arte Palazzo del Ridotto, Cesena;

Stanze della Meraviglia. Esotismo Fantastico Incanto nella Rocchetta Mattei, Rocchetta Mattei, Grizzana Morandi, Bologna.

2015

Pentapoli, a cura di Roberto Brunelli, Montoro 12 Gallery, Roma;

Circolare, a cura di Simona Gavioli e Alice Zannoni, Autostazione, Bologna;

Convivium, Galleria Alessandro Casciaro, Bolzano;

IDROPHILIA| La zona abitabile, a cura di Ilaria Margutti, Casermarcheologica, Sansepolcro, Arezzo, Italy.

2014 

Francesco Bocchini e Federico Guerri, De Freo Gallery, Berlino;

Edificare nella vertigine, Festival Internazionale di Teatro, Santarcangelo di Romagna;

Selvatico, una testa che guard, a cura di Massimiliano Fabbri, Convento dei Cappuccini, Bagnacavallo;

Mais de quel genre de réalité parlez-vous?, a cura di Patricia Lunghi e Rodolfo Gasparelli Bâtiment des Télégraphes, Losanna;

Biennale Internazionale del Disegno, Museo della Città, Rimini.

2012 

Undici allunaggi possibili, a cura di Martina Cavallarin, Cà Zenobio, Venezia.

2010

Segni di-versi, a cura di Lea Mattarella, galleria Il segno, Roma.

2011

Round the clock, a cura di Martina Cavallarin, evento collaterale della 54° Esposizione Internazionale d’Arte, La Biennale di Venezia, Venezia.

2009 

Playstation, a cura di Valerio Dehò, Kunstart, Merano;

Steellife, a cura di Elisabetta Pozzetti, Fondazione La Triennale di Milano, Milano.

2008

Frescobosco, a cura di Achille Bonito Oliva, Certosa di Padula, Salerno, a cura di Achille Bonito Oliva;

15ª Quadriennale d’Arte, Roma.

2007 

Small Is Beautiful, a cura di Peter Weiermair, Fondazione Ursula Blickle, Stiftung, Kraichtal.

2006 

Ai confini della realtà. Arte scienza e tecnologia, a cura di Claudia Gioia, ARCOS, Museo d’Arte Contemporanea del Sannio, Benevento;

Allegra con brio, a cura di Walter Guadagnini Chiesa del Suffragio, Carrara.

2005 

Bologna si rivela, a cura di Philippe Daverio, Palazzo Fava, Bologna;

Minjonies, a cura di Giuliana Altea e Maria Luisa Frisa, Scuola elementare Sacro Cuore, Alghero.

2004 

XIV Quadriennale, Anteprima, Promotrice delle Belle Arti, Torino;

Dal profondo, Palazzo della fortezza, Mainz (D), Carloni SpazioArte, Frankfurt (D).

1997

Trialog Werkgallerie, Kassel;

Luoghi, Galleria Nazionale di Arte Moderna, Repubblica di San Marino.